Ott 24, 2014 - Cucina    No Comments

Torta Rustica di Mele

Ingredienti x una torta da cm 24 di diametro:

4 mele

gr. 50 farina di Mais fioretto

gr. 150 farina di Riso

gr. 50 di Frumina

2 uova

gr. 125 burro

gr. 125 zucchero di canna

una bustina di Vanillina

½ bustina di Lievito per Dolci

Zucchero a velo (facoltativo)

 

Preparazione:

Accendere il forno a 180°.

Sbattere  il burro ammorbidito insieme allo zucchero con una frusta elettrica in modo che ne risulti una crema; aggiungere la vanillina, le uova, una alla volta, le  farine con la frumina e il lievito.

Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Sbucciare le mele e tagliarle a fettine sottili e aggiungerne la metà all’impasto.

Versare il composto amalgamato in uno stampo imburrato ed infarinato di cm 24 di diametro e con cerniera apribile; livellare con un cucchiaio e disporre a raggiera le fettine di mela avanzate.

Mettere in forno a cuocere per 40′ circa. Lasciar raffreddare la torta in forno.

Togliere dallo stampo e, una volta completamente raffreddata, spolverare  a piacere con un po’ zucchero a velo.

 

Torta rustica di mele

 

Set 2, 2014 - Cucina    No Comments

Crostata alla Crema di Nocciola

 

Ingredienti per una crostata diametro cm 22:

Per la pasta

160 gr di burro morbido

85 gr di zucchero di canna

Una bustina di vanillina

1 uovo

300 gr di farina 00

Per la farcitura

250 gr di crema alla nocciola

Preparazione:

Preparare la  pasta frolla versando la farina 00, lo zucchero, la vanillina e il burro in una ciotola e lavorando bene tutti gli ingredienti con le mani fredde. Aggiungere l’uovo e mescolare ancora fino ad ottenere una pasta morbida e liscia; farne una palla e avvolgerla nella pellicola. Lasciar riposare in frigo per mezz’ora.

Imburrare e infarinare una tortiera da cm 22 di diametro.

Trascorso il tempo occorrente per far indurire un po’ la frolla, riprendere la pasta e stenderne ¾ sul fondo della tortiera creando anche un bordo rialzato lateralmente.

Intanto preriscaldare il forno a 180°.

Versare la crema di nocciole sulla pasta frolla; prendere la pasta rimasta, stenderla e  preparare delle decorazioni a piacere da porre sopre la crema .

Infornare per circa 30 minuti.

 

Crostata alla nutella

 

Consiglio psico-culinario: nessun dubbio! Certamente la coccola più coccola nei momenti no 🙂

 

Lug 9, 2014 - Cucina    No Comments

Bavette con fiori di zucca

 

Ingredienti per 4:

320 g di Bavette

2 mazzetti di fiori di zucca

1 scalogno

vino bianco secco

sugo di pomodorini ciliegino

parmigiano grattugiato

olio extravergine d’oliva

sale, pepe

Preparazione:

Portare a bollore l’acqua per cuocere la pasta. Intanto, mondare i fiori di zucca e tagliarli a listarelle. Scaldare in po’ di olio extravergine d’oliva in una padella antiaderente in cui appassire lo scalogno tritato finemente. Appena prende colore, unire un po’ di vino e un barattolo di sugo di pomodorini ciliegino.

Far sobbollire per pochi minuti poi aggiungere i fiori di zucca, il sale, il pepe e cuocere per 2 minuti.

Scolare le bavette al dente, aggiungere il sugo di fiori di zucca e mescolare con cura.

Mettere nei piatti e servire con abbondante parmigiano.

 

 

 

Giu 30, 2014 - Cucina    No Comments

Tagliolini bio alla canapa con datterini e pomodori secchi di Sicilia

Ingredienti per 4:

400 gr di tagliolini bio alla canapa

1 barattolo di sugo di datterino di Sicilia

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 barattolo di pomodori secchi di Sicilia

1 cipolla bianca

Olio Extravergina d’Oliva

Sale

Peperoncino tritato

Grana Padano grattugiato q.b.

 

Preparazione:

Sbucciare la cipolla, tagliarla a cubetti piccoli e metterla in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva; far soffriggere finché ha un colore dorato. Aggiungere il sugo di datterini, il cucchiaio di concentrato di pomodoro e far cuocere qualche minuto; unire una puntina di peperoncino tritato e mescolare il tutto.

Intanto portare ad ebollizione l’acqua, salarla e cuocere la pasta secondo l’indicazione sulla confezione.

Scolarla e farla saltare in padella con il condimento preparato in precedenza.

Tagliuzzare i pomodori secchi ed unirli alla pasta, dopo averla suddivisa nei piatti; spolverare on il grana padano a piacere e servire ben caldo.

 

Tagliolini di canapa

Consiglio psico- culinario: quando sentite la necessità di dare un pizzico di “brio” alla vostra giornata, abbondate con il peperoncino 😉

 

Giu 17, 2014 - Cucina    No Comments

Gâteau basque

Ingredienti per una crostata diametro cm 22:

Per la pasta

170 gr di burro morbido

100 gr di zucchero di canna

80 gr di farina di mandorle

Una bustina di vanillina

1 uovo

225 gr di farina 00

Per la farcitura

250 ml di latte

3 tuorli

45 gr di zucchero di canna

20 gr di farina 00

1 cucchiaio di rhum (facoltativo)

200 gr di confettura di ciliegie

Preparazione:

Preparare la crema pasticcera, in modo da farla raffreddare prima di farcire la crostata.

Far scaldare il latte e intanto, in una ciotola a parte, mescolare i tuorli con lo zucchero e la farina.

Quando il latte sarà caldo, versarlo, poco alla volta, nel composto di uova, zucchero e farina, stemperando e mescolando; rimettere sul fuoco e portare a cottura fino ad ottenere una crema morbida. Togliere la crema addensata e aggiungere il cucchiaio di rum, coprire con la pellicola e lasciare raffreddare.

Preparare la  pasta frolla versando la farina di mandorle mescolata con la farina 00, lo zucchero e il burro in una ciotola e lavorando bene tutti gli ingredienti con le mani fredde. Aggiungere l’uovo e mescolare ancora fino ad ottenere una pasta morbida e liscia; farne una palla e avvolgerla nella pellicola. Lasciar riposare in frigo per mezz’ora.

Imburrare e infarinare una tortiera da cm 22 di diametro.

Trascorso il tempo occorrente per far indurire un po’ la frolla, riprendere la pasta e stenderne ¾ sul fondo della tortiera creando anche un bordo rialzato lateralmente.

Intanto preriscaldare il forno a 185°.

Versare la crema pasticcera ormai fredda sul guscio di pasta frolla, depositare nel centro la confettura di ciliegie, stendere la pasta messa da parte in modo coprire completamente la farcitura.

Con i rebbi della forchetta decorare la superficie della pasta ed infornare per circa 30-35 minuti.

Gateu Basque 2 Gateu Basque

 Consiglio Psico-culinario: la tradizione vuole che sia una torta porta fortuna, quindi via libera quando si sente la necessità di un po’ di fortuna 😉

Giu 6, 2014 - Cucina    No Comments

Involtini di pollo

Ingredienti per 4:

4 fettine di petto di pollo sottili

100 gr di prosciutto cotto

200 ml di brodo vegetale

Mezzo bicchiere di vino bianco

Una manciatina di erbe per carni

40 gr di burro

Sale

Pepe

 

Preparazione:
Preparare le fettine di pollo e, se non sufficientemente sottili, batterle con il batticarne. Porre su ciascuna fettina il prosciutto cotto, una manciatina di erbe per carne e arrotolare ben strette utilizzando degli stecchini o dello spago alimentare. Infarinate gli involtini di pollo. Far fondere il burro in un tegamino e rosolare gli involtini rigirandoli su tutti i lati. Sfumare con del vino bianco.

Togliere gli involtini di pollo, aggiungere un mestolo di brodo e proseguire la cottura per pochi minuti. Servire gli involtini di pollo ben caldi con la salsina.

Accompagnare con del puré di patate o dell’insalatina fresca.
Involtini e puré

 

Consiglio Psico-culinario: ricettina veloce e pratica d a preparare quando non si ha molta voglia di “applicarsi” in cucina 😉

 

Giu 5, 2014 - Cucina    No Comments

Torrette di melanzana con schiuma al crescione

Ingredienti per 4:

Per le torrette di melanzane

2 grandi melanzane viola

16 fette di formaggio tipo camembert

200 gr di polpa di pomodoro

1 cucchiaio di mix per soffritto

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe

Per la schiuma di crescione
150 gr crescione fresco
2 scalogni 2 cucchiai di Olio Extravergine d’Oliva
125 ml brodo di verdura
50 ml panna montata
Sale
Pepe

Qualche rametto di finocchietto selvatico per decorare

Preparazione:

Tagliare le melanzane a fette  non troppo spesse e grigliarle su una piastra già calda; intanto preparare il sugo soffriggendo il mix con un po’ di olio in un pentolino e aggiungendo il sugo di pomodoro, un pizzico di sale e una macinata di pepe; lasciar cuocere fino a quando il sugo sarà ben denso.

Accendere il forno a 200°.

Preparare una teglia da forno e incominciare ad assemblare le torrette alternando le melanzane, il formaggio e il sugo.

Infilare uno stecchino lungo in modo da tenere le torrette in piedi. Porre in forno ventilato per 5/10 minuti.

Intanto preparare la schiuma di crescione. Pelare gli scalogni, tritarli finemente, in una padella scaldare l’olio e far rosolare gli scalogni. Versare il brodo e portare a bollore. Aggiungere la panna montata e cuocere la salsa ancora per 5 minuti. Condire con sale e pepe, aggiungere il crescione e passare nel frullatore a immersione fino a farla diventare una schiuma.

Sfornare le torrette di melanzana, far raffreddare ed impiattare terminando con la bava di crescione. Decorare con rametti di finocchietto selvatico e servire.

 

2013-12-23 20.07.55

 

Consiglio Psico-culinario: ricettina scaldacuore quando fuori fa freddo e si ha bisogno di una coccola calda; ricettina fresca d’estate con un occhio alla linea 😉

 

 

Giu 3, 2014 - Cucina    No Comments

Ricordi Svizzeri: Rosti

Ingredienti per 4 :

800 gr di patate a pasta gialla

una manciata di sale grosso

4 cucchiai di olio di oliva1 cipolla bianca

qualche ago di rosmarino

un pizzico di salvia tritata

 Preparazione:

Lessare le patate in abbondante acqua salata fino a che siano cotte ma abbiano una consistenza “al dente”. Lasciar raffreddare bene.

Dopo averle sbucciate, grattugiare le patate con una grattugia a fori larghi. Condire le patate con olio d’oliva, aggiungere qualche ago di rosmarino e un pizzico di salvia tritata e versarle in un ampio tegame.

Tritare la cipolla e rosolarla in una padella antiaderente con un po’ di olio. Unire il trito di cipolla alle patate grattugiate e rosolare il tutto a fuoco medio per 20-25 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Formare un tortino di rösti schiacciando il composto con una paletta e rosolare per altri 5 minuti circa, in modo da formare una crosta dorata. Girare il rösti (con l’aiuto di un piatto o utilizzando la doppia padella per frittate). Dorare anche l’altro lato. Far scivolare il rösti nel piatto e servire immediatamente accompagnando con un’insalatina fresca e pomodorini.

 

IMG-20140601-WA0002

 

Consiglio Psico-Culinario: preparare quando si ha sufficiente tempo per poter godere completamente della gioia del cucinare.

 

 

Mag 30, 2014 - Cucina    No Comments

Quinoa con Cicorino e Raspadura

Ingredienti per 4:

1 scalogno

8 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva

250 gr di Quinoa

1 dl di Vino bianco

8 dl di brodo con  dado di verdure

50 gr di Raspadura (in alternativa Grana Padano)

Sale

Pepe

2 cucchiai di Aceto di Mele

150 gr di Cicorino

Preparazione:

Tritare mezzo scalogno e farlo appassire, in una casseruola, con 4 cucchiai di olio. Aggiungere la quinoa e mescolare bene finché i grani siano ricoperti di olio. Aggiungere il vino e farlo evaporare mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

Incorporare il brodo poco alla volta, finché la quinoa ha assorbito tutto il liquido ma resti un po’ al dente. Unire la Raspadura e aggiustare di sale e pepe.

In un padellino mescolare lo scalogno rimasto con il resto dell’olio e l’aceto. Tagliare il cicorino a striscioline e condirlo con la salsa. Servire il risotto di quinoa con il cicorino adagiato nella parte laterale del piatto.

 

Consiglio psico-culinario: da mangiare in compagnia di amici ,e per aumentare la sensazione di un relax completo ;-),  prepararlo per un picnic e riporlo nelle apposite ciotole con coperchio.

Mag 29, 2014 - Cucina    No Comments

Torta tenerina cioccolato, mais e riso

Ingredienti x 4:

  • gr. 200 cioccolato fondente
  • gr. 20 farina di Mais fioretto
  • gr. 50 farina di Riso
  • 3 uova
  • gr. 100 burro
  • gr. 80 zucchero di canna
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo (facoltativo)

Preparazione:

Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro. Separare i tuorli dagli albumi e lavorare i primi con una frusta elettrica insieme allo zucchero in modo che risultino cremosi; in una ciotola separata, montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale.

Togliere il cioccolato con il burro dal fuoco amalgamando bene in modo da ottenere una crema lucida e lasciar raffreddare. Intanto accendere il forno a 180°.
Aggiungere il composto di crema al cioccolato a quella di tuorli mescolando bene con un cucchiaio; unire le due farine ed, infine, gli albumi montati a neve, dal basso verso l’altro per non smontarli. Quando il tutto sarà completamente uniforme, versare in uno stampo imburrato ed infarinato da cm 18/20 di diametro e con cerniera apribile (in alternativa va bene anche uno stampo in silicone che non necessiterà di essere imburrato e infarinato).
Mettere in forno a cuocere per 18′. Trascorso il tempo necessario estrarre subito la torta dal forno e far raffreddare (solo in questo modo si preserverà la morbidezza all’interno). Togliere dallo stampo e, una volta completamente raffreddata, spolverare a piacere, con zucchero a velo.

 

Consiglio Psico-culinario 😉

Prova questa torta quando hai bisogno di compensazione affettiva. Aggiungi un pizzico di peperoncino se, invece, necessiti di quel qualcosa in più…..

Pagine:12»